800 597663 / +39 0742 24272 / +39 0733 290379


ARCHIVIO | Seguici

IMPRENDITORIA FEMMINILE



FONDO IMPRENDITORIA  FEMMINILE MINISTERO  SVILUPPO ECONOMICO

PNRR 160 MILIONI LEGGE BILANCIO 2021 40 MILIONI  di euro

OBIETTIVI: integrazione di tecnologie digitali nel processo produttivo; Adozione di tecnologie e software digitali per la gestione e l’organizzazione aziendale e /o gestione logistica.

PRESENTAZIONE DOMANDE
– Imprese già costituite da meno di 12 mesi e nuove imprese, dal 5 maggio 2022 compilazione e presentazione dal 10 maggio 2022;
– Imprese costituite da più di 12 mesi dal 24 maggio 2022 compilazione e dal 7 giugno   presentazione.

E’ possibile presentare la richiesta con l’impegno a costituirsi.

FORMA SOCIETARIE:

  • Cooperative o società di persone con almeno il 60% donne
  • Società di capitali con 2/3 donne componenti organi amministrativi
  • Imprese individuali
  • Lavoratrici autonome con P.Iva (libere professioniste)
  • Imprese familiari

SETTORI:

  1. Industria
  2. Artigianato
  3. Servizi
  4. Commercio e turismo
  5. Trasformazione prodotti agricoli

FINANZIAMENTI:

  • Nuove imprese
  • Imprese meno di 12 mesi
  • Per progetti sino a 100 mila euro 80% delle spese e sino al 90% per donne
  • Progetti sino a max 250000 contributo sino a 50% delle spese fino a max 125 mila euro
  • Imprese costituite da più di 12 mesi
  • Progetti sino a 40000 euro mix contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso zero sino 80% con massimo di 320000 euro da rimborsare in 8 anni
  • Per le imprese costituite tra 12 e 36 mesi le agevolazioni sono concesse sul programma di spesa complessivo al 50% come contributo a fondo perduto e 50% come finanziamento a tasso zero
  • Per le imprese costituite da oltre 36 mesi le agevolazioni a copertura del capitale circolante sono concesse interamente a fondo perduto, le restanti agevolazioni a copertura delle spese investimento, costo del lavoro, servizi in cloud al 50% contributo a fondo perduto e 50% finanziamento a tasso zero

TEMPO REALIZZAZIONE INTERVENTO: 24 mesi

SPESE AMMISSIBILI:

Costo del lavoro

Immobilizzazioni materiali (impianti, macchinari, attrezzature nuove coerenti con l’attività d’impresa)

Opere edili nel limite del 30% del programma agevolabile

Strutture mobili e prefabbricati  a servizio esclusivo dell’impresa agevolata

Immobilizzazioni immateriali (brevetti, programmi informatici e soluzioni tecnologiche, software, piattaforme digitali, applicazioni, soluzioni digitali per prodotti e servizi  offerti)

Servizi in cloud funzionali ai processi aziendali

Capitale  circolante:
a) nel limite del 20% delle spese complessivamente ammissibili per le imprese femminili  costituite da non più di 36 mesi;
b) nel limite del 25% delle spese ammissibili con un massimo dell’ 80%  della media circolante degli ultimi tre esercizi   per imprese  costituite da più di 36 mesi entro 20% programma di spesa  ammissibile  e del 25% imprese con più di 36 mesi.

QUALI SPESE RIENTRANO NEL CAPITALE CIRCOLANTE?

  • Materia prime e sussidiarie, materiali di consumo
  • Servizi di carattere ordinario necessari allo svolgimento attività
  • Spese affitto relative alla sede aziendale, canoni leasing, costi noleggio relativi ad impianti, macchinari ed  attrezzature
  • Oneri per la garanzia fideiussoria richiesta in caso anticipazione del contributo
  • Assistenza tecnica euro 5000
  • Voucher euro 2000 a copertura del 50% del costo sostenuto per l’acquisto di servizi di marketing o comunicazione strategica  di valore minimo di 4000 euro

Rif. Dott.ssa Adele Maria Pia Pirro

FUTURE  CONSULTING via Piermanni 3/b – 62010 Montecassiano (MC)

www.futureconsulting.it –  info@futureconsulting.it

tel. 0733290433- 290379  –  cell/whatsap  3471723952

    Accetto l'informativa sulla privacy Visibile al seguente link